top of page

Tel chì el Risòtt giald


Ci sono incontri che lasciano il segno, hanno un profumo e un sapore particolare che è difficile spiegare a parole. Avete presente quando conoscete delle persone che immediatamente sembrano far parte da sempre della vita? Ecco per me è stato così con Paolo e Valeria. Sono gli ideatori e produttori della linea di t-shirt, felpe, grembiuli e borse in “milanglese” su cui sono stampati i proverbi, detti e parole milanesi con la loro traduzione in inglese, a volte letterale e a volte interpretata, che trovate su CoseCosí, e nella loro vasta collezione che ormai conta oltre 40 soggetti, il best seller è la t-shirt con il detto “Ghe pensi mi – Keep Calm”. Ed ecco che il dado è tratto, o meglio il brodo è fatto! Abbiamo così deciso di condividere questa bellissima giornata insieme suggellata. neanche a dirlo, da un Risòtt giald, il tutto ripreso magistralmente dagli scatti del Fotografo e Video designer milanese Filippo Marta e Fabio Fumagalli che con la sua @scuoladimilanese ci ha regalato questa bellissima ricetta in milanese:


Ingredient per 4 persònn:

broeud de carna circa 1 liter,

2 scalògn,

circa 70 gramm de butter,

parmigian grattaa 80 gramm circa,

mèzz biccer de vin bianch,

350 gramm de ris carnaròli ò alter ris per risòtt (mì doperi de spèss el Sant Andrea),

2 cuggiaa de òli extra vergin de oliva,

on ciccinin de pistilli de zaffran.


Dòpo avè triaa fin fin el scalògn el va mettuu in d’ona pignatta antiaderenta a rosolà pian pian cont on poo de òli. Se gionta el ris, se tòsta a fiamma viva e poeu el se fa sfumà cont el vin bianch. Quand el vin bianch l’è evaporaa se gionta el broeud de carna e se va avanti con la cottura a fiamma dolza, de manera che el buiss appèna appèna. Se gh’è ona giusta regolazion de broeud (tanto a l’inizzi e che ‘l diminuiss man a man con la cottura) l’è minga necessari andà avanti continuament a rugà el risòtt. Controllà de tant in tant che ghe sia semper la giusta quantità de broeud e che el ris el se tacca nò sul fond de la pignatta. A metà cottura se gionta el zaffran, mej cont i pistilli e se va avanti a mèttigh el broeud. Se el broeud l’è giamò savorii assee l’è nò necessari el saa, diversament ghe voeur giontagh on idea de saa intant che el coeus. Quand el ris l’è còtt, ghe voeur smorzà el foeugh, giontagh el butter fregg, el parmigian de manera de comincià la manteccadura. El va rugà cont energia per on bèll minutin e se l’è necessari se gionta ancamò ona gotta de broeud per mantegnì el risòtt a l’onda. El se lassa riposà per on quai minutt, on ultima rimestada e cont on cuggiaron el se mètt in sul piatt pian. On quai pistill de zaffran come decorazion e l’è pront per vèss servii.

Bình luận


bottom of page